Lo Scantool EOBD

In questo articolo vorrei chiarire in modo semplice la differenza sostanziale fra uno Scantool EOBD ed un tester di autodiagnosi da officina. pscan-eobd-kit

Lo Scantool nasce sostanzialmente dalla normativa SAE J1979 che, implementata ormai in tutto il mondo, impone alla centralina di gestione motore di comunicare i valori istantanei dei suoi principali parametri attraverso un protocollo di comunicazione UNICO e PUBBLICO. Quello definito appunto dalla normativa SAE J1979. Ma quali parametri sono disponibili attraverso il protocollo EOBD?

Attualmente una centralina elettronica per la gestione di un motore EURO5 può arrivare a disporre di quasi un centinaio di parametri ingegneristici: ma solo una parte di essi ha rilevanza per la diagnostica da officina. In questo contesto la norma SAE J1979 (che noi chiameremo "volgarmente" EOBD) definisce un set di parametri il cui valore ha influenza sull'inquinamento prodotto dal veicolo. Per essere chiari, con un esempio, possiamo dire che tutte le moderne centraline fanno il monitoraggio della pedale del freno, ma questo parametro (pedale premuto/rilasciato) non fa parte del set di parametri EOBD, perchè non ha rilevanza ai fini dell'inquinamento prodotto dal veicolo stesso.

 

Quindi per riassumere il concetto: una centralina gestione motore controlla un notevole di parametri di funzionamento del motore, ma ne comunica, attraverso il protocollo EOBD, solo un sottoinsieme rilevante per la norma. Ma tutto questo non è sufficiente: la normativa definisce in maniera PUBBLICA quali siano i parametri da trasmettere ed anche le unità di misura da utilizzare nella comunicazione!

 

Quindi accade spesso un fenomeno curioso: ad esempio la pressione nel collettore di aspirazione viene trasmessa sullo scantool in kPa mentre viene visualizzata in mbar sullo strumento diagnostico della casa costruttrice. Ancora più fuorviante, per gli autoriparatori, è il caso del misuratore massa aria in ingresso: la misura via EOBD è disponibile in g/s mentre quella attraverso il tester diagnostico del costruttore viene visualizzato (a seconda dello specifico costruttore) a volte in g/s, altre volte in kg/h, spesso in mg/cilindro. In particolare quest'ultima unità di misura ha poco a che vedere con l'inità standard EOBD g/s. Tutto ciò ingenera negli autoriparatori meno esperti errori di valutazione del motore sottoposto a diagnosi.

 

Risulta quindi chiaro che mentre il tester di autodiagnosi da officina implementa tutti i protocolli specifici di ogni marca, (e dispone di molteplici funzioni di cui parleremo nel prossimo articolo), lo scantool EOBD è un diagnostico generico, "Universale", in grado di "parlare" con qualsiasi veicolo, ma solo relativamente ai parametri legati all'inquinamento del veicolo stesso. La sua potenza è nella semplicità d'uso che ne fa uno strumento potenzialmente alla portata anche del singolo utente privato. La standardizzazione intrinseca allo scantool EOBD lo rende, inoltre, estremamente economico e funzionale per l'analisi dei parametri principali del vostro veicolo.

 

Per terminare questa nostra breve chiacchierata, vi lascio un elenco dei parametri EOBD più "popolari" disponibili attraverso un tester EOBD:

 

00 - PID (PARAMETER ID) FOR SERVICE $01 from 01 to 20
01 - Monitor Status since DTCs cleared
02 - DTC that caused required freeze frame data storage
03 - Fuel System Status
04 - Calculated Load Value
05 - Engine Coolant Temperature
06 - Short Term Fuel Trim Bank 1
07 - Long Term Fuel Trim Bank 1
08 - Short Term Fuel Trim Bank 2
09 - Long Term Fuel Trim Bank 2
0A - Fuel Rail Pressure
0B - Intake Manifold Absolute Pressure
0C - Engine RPM
0D - Vehicle Speed Sensor
0E - Ignition Timing Advance for #1 Cylinder
0F - Intake Air Temperature
10 - Air Flow Rate from Mass Air Flow Sensor
11 - Absolute Throttle Position
12 - Commanded Secondary Air Status
13 - Location Oxygen Sensors
14 - Bank 1 Sensor 1
15 - Bank 1 Sensor 2
16 - Bank 1 Sensor 3 / Bank 2 Sensor 1
17 - Bank 1 Sensor 4 / Bank 2 Sensor 2
18 - Bank 2 Sensor 1 / Bank 3 Sensor 1
19 - Bank 2 Sensor 2 / Bank 3 Sensor 2
1A - Bank 2 Sensor 3 / Bank 4 Sensor 1
1B - Bank 2 Sensor 4 / Bank 4 Sensor 2
1C - OBD Requirements to which vehicle is designed
1D - Location of oxygen sensors
1E - Auxiliary Input Status
1F - Time Since Engine Start
20 - Reserved
21 - Distance Travelled While MIL is Activated
22 - Fuel Rail Pressure relative to manifold vacuum
23 - Fuel Rail Pressure
24 - Bank 1 - Sensor 1 (wide range O2S)
25 - Bank 1 - Sensor 2 (wide range O2S)
26 - Bank 1 - Sensor 3 (wide range O2S) / Bank 2 - Sensor 1 (wide range O2S)
27 - Bank 1 - Sensor 4 (wide range O2S) / Bank 2 - Sensor 2 (wide range O2S)
28 - Bank 2 - Sensor 1 (wide range O2S) / Bank 3 - Sensor 1 (wide range O2S)
29 - Bank 2 - Sensor 2 (wide range O2S) / Bank 3 - Sensor 2 (wide range O2S)
2A - Bank 2 - Sensor 3 (wide range O2S) / Bank 4 - Sensor 1 (wide range O2S)
2B - Bank 2 - Sensor 4 (wide range O2S) / Bank 4 - Sensor 2 (wide range O2S)
2C - Commanded EGR
2D - EGR Error
2E - Commanded Evaporative Purge
2F - Fuel Level Input
30 - Number of warm-ups since diagnostic trouble codes cleared
31 - Distance since diagnostic trouble codes cleared
32 - Evap System Vapor Pressure
33 - Barometric Pressure
34 - Bank 1 - Sensor 1 (wide range O2S)
35 - Bank 1 - Sensor 2 (wide range O2S)
36 - Bank 1 - Sensor 3 (wide range O2S) / Bank 2 - Sensor 1 (wide range O2S)
37 - Bank 1 - Sensor 4 (wide range O2S) / Bank 2 - Sensor 2 (wide range O2S)
38 - Bank 2 - Sensor 1 (wide range O2S) / Bank 3 - Sensor 1 (wide range O2S)
39 - Bank 2 - Sensor 2 (wide range O2S) / Bank 3 - Sensor 2 (wide range O2S)
3A - Bank 2 - Sensor 3 (wide range O2S) / Bank 4 - Sensor 1 (wide range O2S)
3B - Bank 2 - Sensor 4 (wide range O2S) / Bank 4 - Sensor 2 (wide range O2S)
3C - Catalyst Temperature Bank 1, Sensor 1
3D - Catalyst Temperature Bank 2, Sensor 1
3E - Catalyst Temperature Bank 1, Sensor 2
3F - Catalyst Temperature Bank 2, Sensor 2
40 - Reserved
41 - Monitor status this driving cycle
42 - Control module voltage
43 - Absolute Load Value
44 - Commanded Equivalence Ratio
45 - Relative Throttle Position
46 - Ambient Air Temperature
47 - Absolute Throttle Position B
48 - Accelerator Pedal Position C
49 - Accelerator Pedal Position D
4A - Accelerator Pedal Position E
4B - Accelerator Pedal Position F
4C - Commanded Throttle Actuator Control
4D - Minutes run by the engine while MIL activated
4E - Time since diagnostic trouble codes cleared

 

L'aspetto interessante di questa lista è che risulta assolutamente univoca per tutti i veicoli! Qualunque veicolo stiate collaudando con un tester EOBD la sua temperatura sarà sempre identificata dal parametro (PID) 04 !! Ed il suo valore trasmesso sarà sempre conforme alla normativa. In breve: la norma EOBD è uno dei pochi casi di reale standardizzazione e semplificazione introdotta nel mondo dell'automobile.

Aggiungi commento

Critiche e correzioni sono ben accette e anzi incoraggiate, purché espresse in modo civile. Gli insulti personali, a me o ad altri, no. Regolatevi di conseguenza, se non volete che i vostri commenti vengano rimossi o rifiutati.
Nei casi più estremi ed evidentemente irrecuperabili, cioè le persone che si rifiutano pervicacemente di rispettare le regole di buona educazione, nonostante gli inviti alla moderazione prima e le cancellazioni dei commenti poi, è previsto, a nostro insindacabile giudizio, il ban definitivo dal blog. Il che significa che l'utente espulso potrà inviare quanti commenti vorrà, ma in modalità automatica nessuno di essi verrà pubblicato e al loro posto comparirà un messaggio di ban.


Codice di sicurezza
Aggiorna